PARTE 1 - CARTA DEI SERVIZI

 

Principi fondamentali

La presente “Carta dei servizi” ha come fonte d’ispirazione fondamentale gli articoli 2 e 3 della Costituzione Italiana e gli articoli 8, 10 comma 2, 14, 20, 24, 29, 30, 31, 32, 36, della Convenzione Internazionale sui diritti del fanciullo. 

La Carta dei Servizi è una garanzia nei confronti dei destinatari coinvolti, prevista dall’art 13 della L. 328/00, per la realizzazione del sistema integrato d’interventi e servizi sociali.

Nello svolgimento di ogni progetto educativo, in considerazione costante della singolarità di ogni ospite e della sua storia di vita, l’attenzione viene posta sulle sue potenzialità, più che sulle sue carenze, in un’ottica evolutiva che mira a condurre l’individuo a essere sempre più autonomo, responsabile e a progettarsi secondo le proprie caratteristiche personali.

L’ingresso nel Centro è concordato con l’assistente sociale referente del caso, che presenta il nucleo familiare, con tutte le sue caratteristiche, traccia le linee generali del caso in questione e presenta gli altri Servizi territoriali eventualmente coinvolti nella gestione del caso.

 

Servizi offerti

L’accettazione prevede un iniziale periodo d’ambientamento, durante il quale è approfondita la situazione dal punto di vista pedagogico, psicologico e sociale; poi l’utente usufruisce dell’opportunità di sostenere una serie di colloqui, di verifica, supporto e orientamento, con gli operatori (educatori, psicologa) per meglio definire il programma personalizzato, che tuttavia riamane sempre aperto alle evoluzioni della persona e condiviso dalla stessa.

Ogni ospite ha un educatore professionale di riferimento, che cura l’aspetto scolastico e i rapporti con i docenti. I minori coinvolti nel programma educativo individualizzati sono tenuti a frequentare i rientri scolastici curriculari ed eventuali laboratori previsti dall’offerta formativa della scuola di appartenenza.

Durante il periodo estivo si mette in atto il progetto teso all’impiego del tempo libero e alla socializzazione tra coetanei. Sono previste attività al mare o in piscina e laboratori creativi e motori.

 

Area del sostegno scolastico

  • Effettuare uno screening iniziale per individuare le effettive condizioni di scolarizzazione;
  • Attuare strategie di recupero scolastico individualizzate partendo dalle effettive situazioni di partenza;
  • Delineare un Piano Educativo Individualizzato per ogni minore sulla base delle caratteristiche individuali;
  • Permettere un migliore inserimento nei diversi ordini scolastici al fine di evitare situazioni di dispersione.

 

Area dell’aggregazione e dell’animazione sociale e culturale

  • Realizzare l’integrazione sociale dei minori destinatari del servizio offrendo loro gli strumenti di partecipazione e di espressione artistica che moltiplichino le occasioni di produzione e confronto culturale nonché luoghi e strutture organizzate secondo le loro esigenze;
  • Utilizzare il tempo libero come occasione di crescita dell’individuo per la piena realizzazione della personalità attraverso la scoperta delle proprie capacità e il riconoscimento di valori essenziali come la solidarietà e l’amicizia;
  • Creare occasioni e momenti d’incontro a livello culturale, sociale e di svago;
  • Creare momenti di incontro e di formazione attraverso la musica, il teatro e le attività motorie (psicomotricità e musicoterapia).

 

Area del vivere bene

  • Accertare i disagi e le esigenze dei minori ed individuare le risorse esistenti ed utilizzabili al fine di intervenire nelle fasi iniziali ed adottare soluzioni adeguate;
  • Favorire i processi di apprendimento soprattutto di fronte a casi di forte deprivazione culturale o in presenza di particolari problematiche;
  • Elaborare un progetto di educazione alla salute;
  • Preparare iniziative che educhino al senso di responsabilità, rispetto delle regole e delle diversità;
  • Promuovere itinerari e percorsi di animazione allo scopo di riscoprire la storia, la cultura, le radici della nostra terra;
  • Elaborare un progetto di educazione stradale.

 

Personale

  • n.1 coordinatrice;
  • n.4 educatori;
  • n.1 avvocato diritto di famiglia;
  • n.1 assistente sociale;
  • n.1 psicologa;
  • personale ausiliario.

 

 

Elicea Società Cooperativa Sociale a RL

Copyright © 2015/2018. All Rights Reserved.