PARTE 4 - CARTA DEI SERVIZI

 

Regolamento di Vita del Centro Diurno 

 1. Il Servizio di Semiconvitto funziona dal lunedì al sabato al termine dell’orario delle lezioni scolastiche, per tutta la durata dell’anno comprendendo il servizio di accompagnamento e mensa.

2. Gli educatori promuovono la formazione dei semi convittori loro affidati e svolgono la propria attività, assicurando l’assistenza diretta agli stessi per tutta la durata delle attività. In particolare, proprio per le finalità del semiconvitto, l’educatrice ha funzione di guida e consulenza nell’attività di studio, di organizzazione delle attività culturali e ricreative. Un rappresentante del personale educativo cura le relazioni con la scuola e con l’assistente sociale di riferimento.

3. Gli educatori hanno il compito di sorvegliare costantemente i minori a loro affidati. Essi sono tenuti a svolgere i compiti di sostegno alle attività di studio degli allievi, controllandone l’effettivo svolgimento, secondo i turni fissati periodicamente. Il personale educativo è obbligato a segnalare al Responsabile del Centro e all’Assistente Sociale i minori che ripetutamente si assentano senza giustificato motivo alle attività didattiche mattutine o pomeridiane. 

4. Il minore è tenuto alla cura e alla sorveglianza delle proprie cose. Il Centro non risponde della perdita, della sottrazione o del deterioramento degli oggetti personali. Per tale motivo è bene evitare che il minore porti con sé oggetti preziosi, denaro e telefonini.

5. Il pasto è uguale per tutti. Può, tuttavia, essere previsto un trattamento diverso in caso di malattia o quando richiesto da un certificato medico.

6. Le attività del Centro mirano all’educazione, al senso di responsabilità e della dignità personale. La vita semiconvittuale deve fondarsi su questi valori e i rapporti tra i minori e il personale educativo devono ispirarsi a lealtà, fiducia, stima, comprensione e rispetto reciproco.

7. I principi della buona educazione devono disciplinare tutte le attività previste dal Centro, quelle relative allo studio e al tempo libero.

8. Ogni minore, quindi, è tenuto a:

• seguire i consigli e le istruzioni del personale educativo;

• attendere coscientemente ai propri doveri scolastici, oltre che a osservare le norme e gli orari stabiliti dal Centro;

• collaborare attivamente con gli educatori per promuovere tutte quelle iniziative volte al miglioramento dello studio e della vita del Centro;

• usare modi corretti verso i compagni e il personale tutto che opera all’interno del Centro;

• avere cura dell’igiene e della pulizia e del decoro della propria persona;

• avere cura e rispetto per i locali, le attrezzature e gli arredi avuti in dotazione

• mantenere ovunque un contegno improntato al vivere civile.

9. I minori non possono uscire dal Centro senza preventiva autorizzazione del personale educativo e dovuta autorizzazione dei genitori;

10. E’ vietato

• Introdurre persone estranee nei locali del Centro. 

• Fumare

• Tenere sostanze alcoliche o stupefacenti 

• Entrare nei locali riservati al personale 

11. Il rientro del minore in struttura a seguito di assenze per motivi di salute sarà consentito grazie a presentazione di certificato medico.

12. Le assenze dalla struttura per motivi familiari o per effettuare visite mediche devono essere preventivamente comunicate (almeno un giorno prima).

13. Il servizio di semiconvitto si svolge secondo un orario che tiene conto dello studio delle attività ricreative. Detto orario si adegua alle esigenze scolastiche e può subire variazioni in rapporto alle particolari esigenze.

14. Lo studio è parte integrante della vita del Centro perciò il tempo a esso dedicato è obbligatorio e uguale per tutti.

15. Lo studio deve svolgersi con la massima diligenza e la necessaria concentrazione.

Chiunque disturberà durante le ore di studio sarà soggetto a provvedimenti disciplinari.

I ragazzi potranno partecipare a tutte le attività ricreative (sportive, spettacoli, teatrali, ecc.) programmate dal Centro, compatibilmente con le ore dedicate allo studio.

16. E’ vietato l’uso dei cellulari nelle ore di studio.

17. Ai minori che, a scuola o nel Centro Elicea, mancheranno ai propri doveri e/o terranno un comportamento pericoloso per sé o altri, saranno inflitti, secondo la gravità della mancanza, i seguenti provvedimenti disciplinari:

• avvertimento verbale 

• avvertimento scritto

• avvertimento scritto con comunicazione al Servizio Sociale. 

• sospensione dal servizio 

18. L’espulsione dal semiconvitto comporta provvedimenti da parte del Servizio Sociale del Comune di Martina Franca.

19. Per quanto non previsto nel presente regolamento, si fa riferimento alle disposizioni previste dal Settore Politiche Sociali del Comune di Martina Franca.

 

Elicea Società Cooperativa Sociale a RL

Copyright © 2015/2018. All Rights Reserved.